5 per mille - AIRC
5 per 1000

AIRC
Home | Chi siamo | Come aiutarci | Site Map
MENU
5 per mille - sostieni la ricerca

Modello 730 precompilato 2017

Cos'è il modello 730 precompilato e come funziona?

Cos'è il modello 730 precompilato e come funziona?

Innanzitutto, è importante precisare che l'opportunità del modello precompilato esiste dal 2015 e permette ai contribuenti di adempiere in maniera autonoma a questa esigenza senza ricorrere all'assistenza di CAF o commercialisti.

Il Modello è facilmente scaricabile dal sito dell'Agenzia delle Entrate e deve essere inviato al Fisco. Il modello 730 precompilato si rivolge a lavoratori dipendenti e pensionati che, grazie proprio alla novità introdotta nel 2015, possono sia accettarlo così come è composto o possono decidere di modificarlo ed integrarlo con vari strumenti, come ad esempio il 5 per mille.
Nel modello 730 precompilato 2017 sono contenute varie informazioni, tra cui:

  • i dati della Certificazione Unica, che viene consegnata al contribuente dal sostituto d'imposta; in questo dato sono indicati, tra le altre cose, anche il reddito, nel caso del lavoratore dipendente, o l'ammontare della pensione, ma anche le ritenute IRPEF, premi di risultato e rimborsi, oltre alle spese sanitarie e gli interessi sui mutui;
  • altri dati tributari, come il versamenti che sono stati effettuati tramite il modello F24.

Inoltre, è da precisare che se dalla dichiarazione si evince che il contribuente ha un credito oppure un debito, il rimborso o trattenute avvengono mediante le medesime modalità del modello 730 non precompilato. Naturalmente, per coloro che non intendono utilizzare questo efficace e utile strumento, è sempre possibile non optare per il modello 730 precompilato e presentare la propria dichiarazione tramite il modello 730 ordinario, ancora in vigore.

Modello 730 precompilato, novità per il 2017

Il modello 730 precompilato 2017 presenta alcune novità rispetto a quello del biennio precedente. Quest'anno infatti è possibile trovare unaquantità maggiore di dati che riguardano le spese sanitarie e che rendono il modello ancor più preciso e dettagliato, dal momento in cui queste informazioni riguardano anche le spese sostenute per l'acquisto di medicinali presso farmacie ma anche parafarmacia; le spese sanitarie dovute a visite presso psicologi, ottici, infermieri, tecnici sanitari di radiologia e ostetriche.

In più, a questi dati, si aggiungono anche quelli concernenti eventuali spese veterinarie e le spese effettuate per adempiere ad intervento di recupero del patrimonio edilizio o per alcune tipologie di ristrutturazione, adeguatamente comunicate dagli amministratori condominiali.

Un'altra novità importante di quest'anno è rappresentata dalla possibilità di visualizzare e, se necessario, modificare il modello 730 dell'anno precedente, ma solo se questo è stato inviato via web.

Modello 730 precompilato e 5 per mille

Il modello 730 precompilato rientra in un discorso strettamente connesso a quello del 5x1000 in quanto permette a qualsiasi cittadino di devolvere questa quota dell'IRPEF in maniera semplice e veloce.

Il 5 per mille, come in molti ormai sanno da anni, non è una tassa in più da pagare per il cittadino, ma una quota dell'imposta IRPEF a cui lo Stato rinuncia per devolvere alle varie associazioni no profit che rientrano negli elenchi resi pubblici dal sopracitato Decreto del Presidente del Consiglio che risale allo scorso anno.

Devolvere il 5 per mille tramite il modello 730 precompilato è molto semplice: il nuovo modello, infatti, prevede una sezione totalmente riservata al 5 per mille in cui il contribuente può firmare ed inserire l'intestazione e il codice fiscale del beneficiario che ha scelto.

Grazie all'introduzione del modello 730 precompilato anche quest'anno sarà quindi molto più semplice e veloce devolvere il 5 per mille ad una delle associazioni no profit che da anni operano all'interno e all'esterno del territorio italiano.



GUARDA GLI ESEMPI
Modello 730
279 KB pdf 138Kb
5 per mille promemoria
5 per mille scadenze