5 per mille - AIRC
5 per 1000

AIRC
Home | Chi siamo | Come aiutarci | Site Map
MENU
5 per mille - sostieni la ricerca

Modello 730: in caso di errore

Modello 730: da oggi compilarlo diviene più facile, grazie al 730 online, così da evitare casi di errore e i controlli seguenti. Nel caso di errore poi, le istruzioni da seguire sono semplici e veloci.

Il modello 730 anno 2015 anche quest'anno dovrà esser presentato da tutti quei lavoratori dipendenti e pensionati, per presentare la dichiarazione dei redditi del 2014 all’Agenzia delle Entrate.

Il 730 ha come vantaggio quello di agevolare il contribuente che non dovrà eseguire alcun calcolo e potrà ottenere l'eventuale rimborso direttamente sulla busta paga o sull'accredito della pensione, analoga situazione avverrà quando invece il contribuente dovrà versare delle somme, queste infatti verranno trattenute direttamente dallo stipendio o dalla pensione. Il modello 730 da compilare dovrà essere presentato anche da tutti quei contribuenti che hanno percepito redditi di altra natura, siano questi redditi di capitale, redditi di terreni e fabbricati sia situati in Italia che all'estero e quei redditi autonomi a cui non è richiesta la presenza di una Partita Iva.

Il modello 730 editabile dev'essere presentato entro il 7 luglio dell'anno corrente, dando quindi una gran quantità di tempo al contribuente, che avrà modo di leggere e informarsi su come effettuarlo, senza cadere in errori.

Dal 2015 il modello 730 esiste anche in un'altra versione, come 730 precompilato, che potrà esser accettato o modificato direttamente dal contribuente attraverso il sito internet dell'Agenzia delle entrate, rendendo quindi il 730, maggiormente più chiaro e facile da capire ed editare. Il vantaggio principale del 730 precompilato 2015 è che aumenta di molto la semplificazione da parte del contribuente e se il 730 dato in automatico dall'Agenzia delle Entrate non viene modificato dal contribuente, questo non sarà soggetto ad alcuna verifica, cosa che invece avviene da sempre per il modello 730 da compilare, di solito dopo 6 mesi a partire dalla consegna, per controllare l'effettività dei redditi dichiarati da parte del contribuente.

Per visionare, controllare e - nel caso - modificare il 730 precompilato, il contribuente dovrà andare sul sito dell'Agenzia delle Entrate ed entrare nella sezione specifica a cui si potrà accedere - alla situazione dei redditi del contribuente - utilizzando un codice Pin dei servizi telematici, quello di Fisconline, e controllare il modello 730, basta semplicemente possedere sul proprio computer un software Pdf o similare, che possa interagire con il tipo di file utilizzato sul modello 730 precompilato 2015.

Modello 730: nel caso di presenza di errore

Nel caso di errore durante la compilazione del 730, il contribuente potrà rivolgersi - il prima possibile - a chi ha prestato assistenza nella compilazione, così da correggere eventuali errori notati, compilando e presentando un modello 730 rettificativo.

Nel caso invece in cui il contribuente si accorga di aver dimenticato di esporre oneri deducibili o detraibili bisognerà presentare un 730 integrativo presso un centro Caf o un professionista entro e non oltre il 25 ottobre dell'anno corrente, anche nel caso in cui il modello 730 che presentava errori era già stato consegnato.

Altra metodologia è quella di presentare un modello Unico Persone Fisiche entro il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi, situazione obbligatoria nel caso in cui il contribuente ha inserito - nel modello 730 - oneri deducibili o detraibili in misura superiore a quella che dovrebbe realmente spettare, pagando le somme dovute, compresa la differenza rispetto all'importo presente sul 730 modello; questo verrà comunque rimborsato da sostituto di imposta.

5 per mille: modello editabile online

Nel caso di 5 per mille, è possibile presentare il modello 730 editabile specifico per la scelta della percentuale Irpef, consegnando questo modello assieme al modello 730 ordinario della Agenzia delle Entrate.

La scelta del 5 per mille dell'Irpef destinata sarà segnata e sottoscritta nel modello specifico e consegnato a chi di dovere (Caf o professionista) assieme al modello 730 da compilare o del modello 730 precompilato, rendendo il tutto facile e veloce.

Sia nel caso di 5 x 1000 o di 8 per 1000 non vi saranno problemi di alcun tipo sulla scelta di esprimere una precisa preferenza, tra l'una e l'atra percentuale, dato che vi sarà la possibilità per il contribuente - di presentarle entrambe, sia nel caso in cui il contribuente abbia scelto il solo cinque per mille, sia nel caso abbia scelto solo l'8 x mille, sia se il contribuente abbia scelto di destinare entrambe le percentuali.

La compilazione del modello 730 viene sempre resa più facile dall'Agenzia delle Entrate, una scelta per dar al contribuente una più facile gestione e diminuire - sempre più - il margine di errore. Riducendo il margine di errore si eviteranno tutti quei rischi e quelle situazioni difficili che creano problemi da entrambe le parti. Attuando una sempre più facile e sicura compilazione del 730 (reso ora anche come 730 online), il contribuente sarà maggiormente tutelato e facilitato, basta naturalmente, seguire del modello 730 le istruzioni, così da limitare il margine d'errore e - naturalmente - farsi aiutare da un addetto, sia questo di un centro Caf o un professionista, adibiti nel facilitare e attuare una compilazione del modello ottimale e perfetta.

Scopri tutto sul modello 730

GUARDA GLI ESEMPI
Modello 730
279 KB pdf 138Kb
5 per mille promemoria
5 per mille scadenze